loading...

Le minacce di Trump sono servite: Ford annulla l’investimento in Messico e amplia negli Usa”

Le minacce di Donald Trump sono servit, la multinazionale automobilistica Ford annulla l’investimento di 700 milioni di dollari in Messico per destinarlo negli Stati Uniti, aprendo un nuovo stabilimento. In questo modo ci saranno nuovi posti di lavoro che gli americani.

Ford annulla un investimento di 1,6 miliardi di dollari in Messico e destinerà 700 milioni di dollari per espandere lo stabilimento di Flat Rock, in Michigan. Lo ha comunicato il colosso Usa dell’auto, spiegando che il piano di investimento di 1,6 miliardi di dollari previsto per lo stabilimento di San Luis Potosì, in Messico, è stato cancellato.

L’annuncio di Ford arriva a poche ore dall’attacco di Donald Trump a General Motors per la sua decisione di produrre un modello di auto in Messico anziché negli Usa. Il neo presidente Usa ha più volte fatto pressione con metodi bruschi sui grandi produttori di auto a investire negli Stati Uniti, minacciando di imporre forti tariffe doganali in caso contrario. Ford continuerà comunque a costruire in Messico, nell’impianto di Hermosillo, il nuovo modello di Focus, per «migliorare la redditività dell’azienda».

«Ford cancella fabbrica in Messico, investe in Michigan grazie alle politiche di Trump»: il presidente eletto è stati lesto nel cogliere il successo delle sue minacce alle aziende Usa contro la delocalizzazione, rilanciando un tweet del suo staff poco dopo l’annuncio della casa automobilistica.

Con fonte La Stampa

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *