CACCIATA DA SCUOLA PERCHÉ INDOSSAVA LA PARRUCCA: POI LA TRISTE VERITÀ

Apryl Corbett è una bambina di 5 anni e soffre di alopecia. Ha 14 zone calve sulla testa ed è stata spesso presa di mira dai bulli della sua scuola, cosa che l’ha fatta sentire triste e imbarazzata, spingendo la mamma Lianne ad acquistarle una parrucca. Le cose sembravano andare bene, visto che la piccola aveva ritrovato il sorriso, ma presto è successo qualcosa di assurdo.

Durante una normale lezione, gli insegnanti hanno chiesto ad Apryl di togliere la parrucca poiché violava le norme di sicurezza, mettendo a rischio la salute dei compagni di classe. Naturalmente, la bimba ha provato un’immensa vergogna, si è sentita umiliata ed è tornata a casa in lacrime e senza parrucca. Lianne ha tentato in tutti i modi di spiegare ai dirigenti scolastici che quei capelli la facevano sentire a suo agio ma non c’è stato nulla da fare, non è stata considerata consona alle regole imposte in fatto di divise. Secondo il consiglio scolastico, sono stati molti i bambini che hanno affrontato problemi simili ma che non si sono mai lamentati e, di conseguenza, non si può fare nessuna eccezione per Apryl.

Ora, Lianne ha intenzione di far cambiare scuola a sua figlia, per è inaccettabile il fatto che debba subire delle umiliazioni simili solo perché soffre di alopecia. Il consiglio che dà a tutte le mamme di bimbi con problemi di calvizie è di scegliere un istituto “accomodante”, che permetta ai piccoli di indossare cappelli e parrucche. Di sicuro, in questo modo, non saranno costretti a subire traumi o a diventare vittime di bullismo.

 http://donna.fanpage.it/cacciata-da-scuola-perche-indossava-la-parrucca-ma-la-bimba-soffriva-di-alopecia/
http://donna.fanpage.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *