Chi ha una di queste auto potrebbe restare a piedi: le nuove regole in arrivo

 Tempi duri per chi ha un’auto e la usa per spostarsi in città. Di fatto gli enti locali stanno preparando diversi piani per il traffico che potrebbero cambiare e non poco la vita dei cittadini.

Per quanto riguarda la circolazione delle auto e la riduzione delle emessioni, come ricorda omniauto.it, non esiste un piano nazionale: le norme e le restrizioni variano da città a città. Di fatto nel mirino sempre più spesso finiscono le auto diesel. E così in un futuro non molto lontano in tanti rischiano di restare a piedi con la propria auto. Ad esempio in Emilia Romagna il nuovo piano varato in Regione prevede che dall’1 ottobre 2018 i blocchi del traffico saranno estesi anche ai diesel Euro 4.

Per i veicoli a benzina il divieto arriverà nel 2020 con lo stop anche alle Euro 2. Anche a Roma la musica presto cambierà. Dal 31 ottobre 2017 la deroga ai blocchi per le diesel Euro 6 cesserà. A Milano in caso di blocchi invece potranno circolare tutte le auto tranne le benzina euro 0, e le diesel fino alla Euro 3. A Torino blocco fino alle Euro 3 diesel, ma n alcuni casi anche per le Euro 4. A Napoli invece possono circolare solo le ibride, elettriche o gas o le Euro 4 e successive.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *