È PIÙ DANNOSA DEL FUMO. L’ INASPETTATA ABITUDINE CHE PROVOCA ICTUS E PROBLEMI CARDIACI

L’insonnia è un problema molto comune e causa non pochi problemi. Rende ansiosi, depressi, frustrati, stanchi ed inoltre si diventa ossessionati dal sonno. Una ricerca condotta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dimostrato una verità ancora più allarmante: dormire male è dannoso per la salute al pari del fumo. Aumenta infatti le probabilità di ictus e di attacchi cardiaci. Lo studio ha coinvolto 657 uomini tra i 25 ei 64 anni che non hanno mai sofferto di problemi di cuore.

Questi sono stati tenuti sotto osservazione per 14 anni e nel 63% dei casi quelli che nella vecchiaia hanno avuto un infarto hanno sofferto anche di disturbi del sonno. In particolare, coloro che dormono meno di 7 ore a notte hanno il 50% di probabilità in più di andare incontro alla malattia rispetto a quelli che riescono a dormire profondamente. Il professor Valery Gafarov, della Russian Academy of Medical Sciences in Novosibirsk, ha dichiarato: “Il sonno non è una questione banale. Coloro che soffrono di insonnia hanno molte possibilità di soffrire di malattie cardiache, proprio come quelli che fumano, che non fanno attività fisica o che seguono una dieta povera”.

Curare la propria salute significa anche rilassarsi e passare delle nottate serene senza “combattere con Morfeo”. E’ proprio per questo che l’insonnia deve essere curata il prima possibile. Nel caso in cui non si riescono a raggiungere i risultati desiderati con un’alimentazione ben precisa o con dei metodi “alternativi”, bisognerà rivolgersi a degli esperti per risolvere la situazione prima che diventi cronica.

http://donna.fanpage.it/l-insonnia-e-piu-pericolosa-del-fumo-causa-ictus-e-problemi-cardiaci/p7/
http://donna.fanpage.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *